Emanuele Inserto Quartet

Emanuele Inserto Quartet è un progetto pop rock del cantautore romano Emanuele Inserto. La band si forma nel 2016 a Roma.

Nell’autunno del 2016, comincia una preziosa collaborazione con Emanuele Inserto che porterà alla realizzazione del disco intitolato Millefuochi.

A dirla tutta, la prima vera collaborazione con il cantautore romano e amico risale a qualche anno prima quando la composizione di canzoni in diverse lingue e brani strumentali a quattro mani da alla luce il progetto Doramar (in attesa di sviluppi futuri).

Molto eccitato da questa nuova proposta e piacevolmente sorpreso di ritrovare nella compagine il mio vecchio amico e bassista Enrico Belardi (Haiku, Poetry, E42), il trio lavora all’arrangiamento dei brani di Emanuele.

emanuele_inserto_trio_live_rome

Dopo alcuni concerti a Roma che rafforzano ancora di più l’amicizia e l’amalgama tra di noi, arriva in un lampo il 2017 in cui si realizzano le registrazioni dei brani Aspettando i barbari e Una città non mia, preludio a quello che sarà il già citato Millefuochi. Con l’arrivo alla batteria di Fabrizio D’Armini, ex-membro della band new wave Elettrojoyce, la formazione è al completo.

Quest’ album è stato per me un’esperienza di grande crescita non soltanto perché mi ha permesso di perfezionare l’uso della chitarra elettrica su quasi tutte le canzoni ma anche di cimentarmi per la prima volta nell’uso del pianoforte sul brano Di te, del piano Rhodes nell’epica Ask the dust e della chitarra classica nonché della scrittura di una partitura di archi per il brano Neve.

IMG_0076

Inoltre ringrazio di cuore Emanuele per aver scelto queste ultime due composizioni appena citate di cui ho scritto le musiche e averle inserite in questo disco, trasformandole in canzoni di cui ho avuto il privilegio di assistere alla loro metamorfosi nel tempo.

Il disco è stato poi impreziosito dal contributo di Maria Chiara Massimini e Zabet alle voci, Roberta Tucciarelli al violino, Nicola Tariello alla tromba, Elisa Andriani al flauto traverso e Giacomo Tagliaventi al synth-celesta sul brano Una città non mia.

Registrato e mixato presso L’Albero Studio masterizzato presso lo studio Bit Bazar di Roma, Millefuochi viene pubblicato ufficialmente nell’aprile 2019.

Clicca sulla foto per guardare il video del singolo Gli Identici.

francesco-ferrarelli-emanuele-inserto-gli-indentici-video

MILLEFUOCHI (2019)

Emanuele_Inserto_cover_front_album

Clicca sulla foto per ascoltare l’album Millefuochi.

1. Dora Maar  2. Elegia del vino  3. Gli identici  4. Una città non mia  5. Dragostea  6. Neve  7. Di te  8. Millefuochi  9. Aspettando i barbari  10. Ask the dust

EMANUELE INSERTO QUARTET
Emanuele Inserto – voce, chitarra acustica, chitarra classica, pianoforte, chitarra elettrica, synth
Francesco Ferrarelli – chitarra elettrica, chitarra classica, pianoforte, piano Rhodes, arrangiamento archi su Neve
Enrico Belardi – basso, armonica, cori
Fabrizio D’Armini – batteria

Maria Chiara Massimini – voce e cori
Zabet – voce e cori
Roberta Tucciarelli – violino
Nicola Tariello – tromba
Elisa Andriani – flauto traverso
Giacomo Tagliaventi – synth-celesta

francesco_ferrarelli_facebook  francesco_ferrarelli_twitter  francesco_ferrarelli_instagram  francesco_ferrarelli_youtube  francesco_ferrarelli_contact