BIO

Sono cresciuto in un quartiere anonimo nei pressi della stazione Tiburtina di Roma, ascoltando musica diversa, musica di grandi artisti come Lucio Battisti, Genesis, Simon & Gurfunkel e di molti altri che hanno segnato per sempre la storia del mondo che conosciamo.

Stimolato da quell’incredibile universo sonoro, all’età di otto anni comincio a studiare il pianoforte sotto la guida della pianista e cantante soprano Nunzia Santodirocco per poi passare alla chitarra elettrica all’età di diciotto anni, folgorato soprattutto dal suono del grande Jimmy Page. Una vera e propria rivoluzione invade la mia vita e in poco tempo arrivano le prime esperienze musicali di gruppo con gli storici amici facendo le ore piccole in sale umide in preda a interminabili jam sessions o in cover band esuberanti come gli Skums spaziando tra blues, pop & hard rock.

skums

Francesco_Ferrarelli_bio

Nel 2007 a Roma entro a far parte della mia prima band di musica originale chiamata Haiku con Flavio di Giuseppe (batteria), Enrico Belardi (basso) e Camillo Ventola (voce, synth), un progetto alla ricerca costante di un punto di incontro tra musica postpunk, psichedelia e testi in italiano ispirati all’ermetismo dei poemi giapponesi – haiku per l’appunto – nati in Giappone nel XVII secolo.

francesco_ferrarelli_musician_composer_haiku

Nel 2008, in collaborazione con l’attore Francesco Blasi, compongo la musica per la lettura di “Buio. Cronaca nera d’autore” un reading ispirato agli scritti di alcuni grandi esponenti della letteratura contemporanea come Breat Easton Ellis, Don De Lillo, Giorgio Manganelli, Samuel Beckett.

Dopo un’esperienza di sei mesi a Siviglia, in Spagna, dove ho avuto il piacere di scoprire il flamenco e stringere amicizia con la chitarrista Lola Yang, sono tornato in Italia e ho registrato nel 2013 un EP con una “nuova” band chiamata Poetry, sempre con Enrico Belardi e Camillo Ventola, già menzionati in precedenza. Poetry può essere tranquillamente considerato come una naturale evoluzione del progetto Haiku, dopo la dipartita del batterista Flavio Di Giuseppe. Il progetto è attualmente in standby.

Nel Settembre 2013 inizio una nuova collaborazione con il cantautore Luca Romano e la cantautrice franco-nepalese Sissou Gurung da cui nasce il trio Randevu. Dopo la partecipazione ad alcuni eventi teatrali, la registrazione di materiale inedito, la pubblicazione di nuove versioni di storiche canzoni come Somewhere over the rainbow – What a wonderful world, Summertime, J’ai a rendez-vous avec vous, la realizzazione di una campagna di crowdfunding e diversi concerti in Italia e Germania, il trio Randevu pubblica nel 2019 l’omonimo album d’esordio con l’etichetta romana Bassa Fedeltà.

live in Hannover

Nell’estate 2014, compongo la colonna sonora del cortometraggio “Almost Chet”, scritto e diretto dall’amico Stefano Cominale nella città di New York. Il film è stato nominato Miglior Cortometraggio low budget al KIXFF Festival 2015 in Corea.

Durante l’estate 2016, ritrovo il caro amico e cantautore Emanuele Inserto con il quale avevo già collaborato alcuni anni prima a un progetto di canzoni in diverse lingue e brani strumentali originali dal nome Doramar. Questa nuova collaborazione ha portato alla produzione e pubblicazione nel marzo del 2019 dell’album Millefuochi, a nome di Emanuele Inserto. Nella band, oltre che al sottoscritto alla chitarra elettrica, classica e al pianoforte, figurano Enrico Belardi al basso, all’armonica e ai cori, e Fabrizio D’Armini, ex batterista degli Elettrojoyce, storica band del scena romana alternativa degli anni’ 90.

IMG_9531

All’alba del 1 gennaio 2019, in occasione della Festa di Roma, mi esibisco con il PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble nell’esecuzione di due composizioni del Maestro Michele TadiniIt Mooned e In A a Blink of a Night. L’ensemble, per l’occasione composto da batterie, bassi, chitarre elettriche e dalla chitarra solista di Luca Nostro, è stato diretto dal maestro Tonino Battista nelle suggestive location del Giardino degli Aranci e di Via Luigi Petroselli della città di Roma.

PMCE - It mooned

francesco_ferrarelli_facebook  francesco_ferrarelli_twitter francesco_ferrarelli_instagram francesco_ferrarelli_youtube francesco_ferrarelli_contact